Il Testo unico sulla salute e sicurezza sul lavoro (D.Lgs. 81/2008 e s.m.i.) dedica un intero “Capo” (il III del Titolo III) all’attenzione che il datore di lavoro deve dedicare alla riduzione del possibile rischio elettrico. Con la pubblicazione del D.Lgs. 81/2008 e delle norme CEI 11-15 e CEI 11-27, IV Edizione, e con il recepimento della norma En 50110-1:2013, sono a disposizione dei datori di lavoro tutte le disposizioni legislative e normative da mettere in atto per ridurre il rischio nei lavori con rischio elettrico. L’Inail ha preso parte all’evoluzione della normativa e ha elaborato una Linea Guida per lavori elettrici in Bassa Tensione – edizione 2018 – con lo scopo di presentare le disposizioni legislative e normative, e con esempi e procedure per la sicurezza dei lavoratori.